Jan 142016
 

Hare Krishna Anna Maria,

Grazie per avermi scritto.

Il cammino del ritorno a Dio – secondo gli insegnamenti della tradizione spirituale a cui appartengo – l’hai gia’ iniziato, nel momento in cui ti sei sentita attratta a sapere di piu’ e mi hai scritto.

Infatti uno dei testi filosofici piu’ importanti, il Vedanta Sutra, dice che la vita vera inizia quando uno comincia a porre domande sulla vita spirituale. Athato brahma-jijnasa.

Cosi’ comincia il cammino, ponendo domande, senza timore di farle. Non esistono domande sciocche. E’ sciocco averne e non farle, invece.

All’inizio il problema di cosa abbandonare non si pone. Uno deve chiedere cosa deve prendere, cioe’ aggiungere alla propria vita, e non a cosa rinunciare. Tutto cio’ che hai dovrai abbandonarlo prima o poi. Nulla e’ eterno, tutto ha un inizio e una fine. Ma, appunto, bisogna capire come immettere nella propria vita elementi spirituali che la migliorano senza necessari atti di rinunce.

Non e’ obbligatorio far parte di una organizzazione. Cio’ che e’ necessario e’ un maestro spirituale. E’ di fatto quasi impossibile trovare Dio per conto proprio. Quando lo si vuole trovare, e’ meglio cercare uno che sa dove si trova e come fartici arrivare.

Immagino che questa prima lettera ti suscitera’ piu’ domande.

Hare Krishna cara Anna Maria.

Scuserai il ritardo e la brevita di questa risposta, che potro’ eventualmente approfondire quando saro’ di ritorno in Occidente, alla fine del mese.

L’errore di fondo dell’essere umano e’ credere di essere un corpo materiale ed identificarsi con tutto cio’ che lo concerne. Pensi di essere italiana, donna, alta, bassa, madre, moglie, figlia. Tutto cio’ e’ falso. Un giorno lascerai tutto per assumere un altro corpo con cui identificarti e penserai di essere qaulcos’altro che in realta’ non sei.

Noi siamo anime spirituali, eterne e piene di naturale felicita’. La nostra casa non e’ qui ma nel mondo spirituale, dove le numerose miserie di questo mondo sono assenti. Li’ non c’e’ nascita, vecchiaia, malattia, morte.

La coscienza di Krishna e’ la filosofia che ti offre i mezzi teorici e pratici per questa realizzazione spirituale e il ritorno da Dio, Krishna.

La prima cosa che devi fare e’ studiare. Fammi domande, compra qualche libro di Srila Prabhupada, e i miei se vuoi (www.isvara.org/books), e durante questo studio inizieranno ad arrivare le prime istruzioni. Oppure se vuoi te ne posso dare due basilare: non mangiare carne ed evita ogni forma di intossicante. Queste cose sono pessime per la comprensione filosofica e la disciplina della vita spirituale.

A presto

Manonatha Dasa (ACBSP)

 Posted by on 14 January 2016 at 17:38:45 AST

Sorry, the comment form is closed at this time.